Descrizione

La Regione Autonoma della Sardegna finanzia i Comuni per interventi di sostegno a favore di bambini, giovani, adulti e anziani con disabilità grave al fine di alleggerire il carico dei familiari.

 

Beneficiari

Bambini, giovani, adulti e anziani con disabilità grave residenti in Sardegna in possesso della certificazione di disabilità grave rilasciata dall'Inps o, in caso di sindrome di Down, dal medico di base (art. 3, comma 3 della legge n. 104/1992).

Tale certificazione è richiesta anche per i bambini da 0 a 3 anni.

 

Come si richiede

Periodicamente la Regione Sardegna pubblica un bando specifico.

La persona disabile interessata (oppure, per suo conto, la persona delegata, il tutore, il titolare della patria potestà o l'amministratore di sostegno) deve richiedere la predisposizione del piano personalizzato al Comune di residenza.

Entro i termini previsti dagli Uffici Comunali, bisogna presentare i seguenti documenti

  • ultima dichiarazione Isee dell’interessato;
  • autocertificazione sulla capacità economica del destinatario del piano, firmata da quest’ultimo o dalla persona incaricata
  • certificazione di disabilità, se non ancora in possesso del Comune

 

La Regione Sardegna verifica la documentazione presentata e, in caso di esito positivo, approva i piani attivati, disponendone il finanziamento al Comune di residenza o di domicilio del beneficiario.

I comuni possono gestire i finanziamenti in forma diretta: fornendo loro il servizio ai beneficiari, o in forma indiretta: prevedendo che sia il beneficiario o la persona incaricata a stipulare il contratto con gli operatori che svolgono il servizio.